Skip to content

Lettera aperta a Google.

dicembre 10, 2009

Cara BigG, lì in California le giornate devono durare più di 24 ore.
Sì, perchè l’ondata di novità, rilasci, labs, idee, semilavorati, applicazioni e tendenze che scopriamo (praticamente) ogni giorno è disarmante. Wave, Social Search, Real Time Search, Goggles, Living Stories. Potrei andare avanti per ore.

Qui in Italia siamo lenti, BigG. Se il tuo mercato di riferimento fosse solo l’Italia, potresti respirare un po’. Siamo poco avvezzi al cambiamento, siamo un popolo dalle abitudini radicate. Però siamo alla moda: dicci che una tua nuova applicazione può esser sfoderata nella migliore occasione mondana ed allora diventiamo improvvisamente all’avanguardia.

Non dirci che una delle ultime tue novità, Google Goggles è funzionale, utile e rivoluzionaria: dicci che è trendy, dicci che se non l’hai installato su Android-phone o iPhone sei out (ma usa questi termini).

A proposito di Android: il design. Qui in Italia sul design siamo fortissimi ed attentissimi. Il funzionamento, I tempi di risposta nell’apertura delle applicazioni, la stabilità vengono dopo.

Mountain View non avrà i negozi griffatissimi di Via Montenapoleone ma ha delle menti preziose. Chissà, forse è l’influenza dell’Oceano.

Qui a Milano, l’unica influenza climatica che abbiamo, è quella dell’Idroscalo.

Annunci
6 commenti leave one →
  1. dicembre 10, 2009 11:52 am

    grandissimo post 🙂

    • Max Trisolino permalink*
      dicembre 10, 2009 11:43 pm

      Grazie 😉 Ho letto su Meemi la discussione, interessante!

  2. dicembre 10, 2009 4:21 pm

    Grande Max 🙂 Google è veramente disarmante quanto entusiasmante: amo l’approccio, la mentalità, la filosofia e… la sede in california (nella quale sono stato e ci tornerei anche ora!). Gli ho pure dedicato un blog (no comment). Certo, poi c’è l’altra faccia della medaglia (http://tinyurl.com/yjpjdlw) che secondo me deve far pensare.

    • Max Trisolino permalink*
      dicembre 10, 2009 11:45 pm

      E lo so, è sempre una questione di dare/avere. Lo strapotere di BigG è incontenibile…sta a noi usare gli strumenti nel modo migliore…

  3. dicembre 12, 2009 7:11 pm

    L'”Innovation Time Off” paga e continuerà a pagare sempre di più (cfr. vecchio post).

    Come ho detto: statistiche alla mano, siamo solo all’inizio…

  4. dicembre 12, 2009 7:11 pm

    ovviamente: bel post! ^^’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: