Skip to content

Le giornate si accorciano se ti occupi di Social Media.

settembre 15, 2010

Per fare questo mestiere non bastano 8 ore al giorno. Non ne bastano nemmeno 9 e forse nemmeno 10. Occuparsi dei clienti, gestire la conoscenza all’interno del tuo team di lavoro, analizzare le criticità e risolverle, svolgere tutte le attività come i Gantt impietosamente ti impongono, seguire le discussioni online, dosare in maniera sapiente creatività e precisione. E’ vero, quasi tutte le occupazioni diverse da quelle 2.0 prevedono un alto livello di complessità, non dico il contrario; chi si occupa di social media, oggi, deve però fare i conti anche con una attività fondamentale per rispondere appieno alla professione: aggiornarsi in continuazione.

Dove si trova il tempo anche per tenersi al passo con le centinaia di novità settimanali che i Social Network & il web 2.0 sfornano senza sosta? E soprattutto, quali sono gli strumenti più efficaci? C’è solo una soluzione, a mio modo di vedere: i feed RSS. Mi trovate imperativo? Trovate la mia risposta in controtendenza rispetto agli ultimi accadimenti?

Ora, non so voi, ma leggere di un prossimo funerale delle piattaforme di gestione feed RSS a vantaggio dei vari Twitter & Friendfeed, mi fa sorridere. E sembra far sorridere anche Google Reader.
Ma sapete perché? Chi mi conosce sa che utilizzo Twitter quasi esclusivamente per la condivisione di news in ambito social media, ma non potrei mai pensare di tenermi costantemente aggiornato tramite la creatura di Evan Williams (visto le ultime novità?), Friendfeed o Diaspora. Sono Social Network (anche se Twitter non sembra più esserlo), ed in quanto tali, le news sono solo una parte di tutto il rumore generato. Ci vuole tempo per selezionare le notizie all’interno del rumore di sottofondo, ci vuole molto più tempo per definire quali sono le news che meritano una lettura.

Insomma un RSS reader ti permette di ottimizzare tutte queste operazioni concentrandosi sulla selezione delle news degne di nota: tutti minuti preziosi per chi, come me, ha deciso di provare ad esplorare il social media world lato professionale.

Annunci
3 commenti leave one →
  1. Foxarts permalink
    settembre 15, 2010 9:58 am

    Ma è la moda del momento, attribuire a tutto l’imminente morte, dal Web is Dead agli Rss. Mi chiedo cosa rimarrà…

  2. settembre 26, 2010 10:02 pm

    Bravo Max, condivido! Il problema è che non riesco nemmeno più a trovare il tempo anche per gli RSS… :O

  3. ottobre 2, 2010 5:13 pm

    Grazie per la citazione 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: